ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

alternanza Ministero webIn materia di alternanza scuola-lavoro e orientamento al lavoro e alle professioni, la recente Riforma del Sistema Camerale ha attribuito un ruolo di primaria importanza alle Camere di Commercio e alle proprie Aziende Speciali, che su questi temi sono state invitate a cooperare con le istituzioni scolastiche e universitarie. A tale scopo Bergamo Sviluppo mette in atto una serie di azioni rivolte agli operatori del mondo imprenditoriale e della scuola, al fine di favorirne il dialogo e la cooperazione.

L'alternanza scuola-lavoro è un modello didattico e di apprendimento che consente agli studenti di alternare formazione in aula ad apprendimento svolto anche in un contesto lavorativo. Per avvicinare la scuola al mondo del lavoro la L.107/2015, ha previsto, da un lato, la realizzazione, per gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, di un percorso obbligatorio di alternanza scuola-lavoro, e dall’altro, la creazione del Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro (sotto ulteriori dettagli). Il Registro, gestito dalle Camere di Commercio e online dal 2016, è diventato il punto d’incontro virtuale tra gli studenti e i soggetti disponibili ad offrire un periodo di apprendimento “on the job” (imprese, professionisti, enti pubblici e privati).

Con la Legge di Bilancio 2019 l’Alternanza Scuola-Lavoro cambia nome e diventa «Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento» e dall’anno scolastico 2018/2019 viene ridimensionato il monte ore previsto dai percorsi di alternanza, riducendolo ad oltre il 50% rispetto a quanto previsto dalla precedente Legge 107. Ad oggi le ore minime che gli studenti devono realizzare sono così ripartite:

  • nei licei almeno 90 ore
  • negli istituti tecnici almeno 150 ore
  • negli istituti professionali almeno 210 ore.

Gli istituti scolastici comunque avranno la possibilità di aumentare le ore di alternanza in coerenza con i loro obiettivi formativi.


NEW! - Avviso per la partecipazione al programma "Impresa in azione" di Junior Achievement - anno scolastico 2019-2020

La Camera di Commercio di Bergamo, attraverso Bergamo Sviluppo, supporta il programma di alternanza scuola lavoro “Impresa in azione” di Junior Achievement Italia, sostenendo i costi di realizzazione per n° 5 classi degli Istituti Scolastici di II grado della provincia di Bergamo, per offrire agli studenti del nostro territorio l’opportunità di maturare un’esperienza di simulazione d’impresa.

Il Programma “Impresa in Azione”, adottato dalle scuole di oltre 40 Paesi europei e patrocinato dalla Commissione Europea come buona prassi nell'ambito della formazione economico-imprenditoriale nella scuola superiore, è ufficialmente inserito tra le esperienze di Alternanza scuola-lavoro riconosciute dal M.I.U.R.

Il percorso formativo di educazione imprenditoriale prevede:

  1. attività per gli studenti, che costituiscono mini-imprese a scopo formativo e ne curano la gestione, dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato
  2. attività formativa per i docenti coinvolti, valida come aggiornamento professionale
  3. la partecipazione di partner imprenditoriali, denominati dream coach.

Al termine del Programma, per tutti gli studenti è previsto il rilascio della certificazione ESP (Entrepreneurial Skills Pass), riconosciuta a livello europeo, attestante il possesso di competenze teoriche e pratiche in ambito economico, finanziario e imprenditoriale acquisite con il percorso, a seguito del superamento di un esame online.

Le classi che aderiscono al Programma potranno partecipare alle competizioni a carattere locale, nazionale o internazionale e candidarsi ai premi speciali online.

La domanda di adesione deve essere inviata entro e non oltre il 7 ottobre 2019. 


Promozione del Registro Nazionale per l'alternanza Scuola-Lavoro

Il Registro Nazionale per l'Alternanza Scuola-Lavoro (RASL)aiuta le istituzioni scolastiche nell'individuazione delle imprese e degli enti disponibili ad attivare percorsi di alternanza scuola-lavoro, ed è articolato in due parti:

  • sezione aperta e consultabile gratuitamente in cui sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili a svolgere i percorsi di alternanza. Per ciascuno di essi il registro riporta anche il numero massimo di studenti ammissibili e i periodi dell'anno in cui è possibile svolgere l'attività di alternanza;
  • sezione speciale del registro delle imprese, a cui devono essere iscritte le imprese per l'alternanza scuola-lavoro. Tale sezione consente la condivisione, nel rispetto della normativa sulla tutela dei dati personali, delle informazioni relative all'anagrafica, all'attività svolta, ai soci e agli altri collaboratori, al fatturato, al patrimonio netto, al sito internet e ai rapporti con gli altri operatori della filiera delle imprese che attivano percorsi di alternanza.

Sul portale Registro Nazionale per l'Alternanza Scuola-Lavoro è possibile:

  • cercare i soggetti che offrono percorsi di alternanza scuola-lavoro e apprendistato
  • approfondire i riferimenti normativi
  • seguire l’iter per l’iscrizione e la consultazione del registro, suddiviso per profilo: impreseenti e professionisti e istituti scolastici
  • inserire i dati identificativi dell'Impresa e del suo titolare o legale rappresentante

Servizio informativo attraverso lo Sportello Scuola-Lavoro

Lo Sportello Scuola-Lavoro offre informazioni, assistenza e consulenza sui temi connessi all’alternanza scuola-lavoro e al raccordo delle istituzioni scolastiche con il mondo imprenditoriale, è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, nella sede di Bergamo Sviluppo in via Zilioli 2 a Bergamo.   Lo sportello è a disposizione di:

  • imprese e Organizzazioni di categoria
  • professionisti e Ordini professionali
  • enti pubblici e privati
  • istituti di scuola secondaria di secondo grado
  • studenti e rispettive famiglie.

Lo sportello fornisce:

  • indicazioni sulla funzionalità del Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro (RASL) delle Camere di Commercio
  • assistenza in fase di registrazione al portale e aggiornamento delle posizioni offerte
  • assistenza nella consultazione
  • informazioni relative ad agevolazioni economiche o incentivi sul tema dell’alternanza scuola-lavoro, sia a livello locale, sia regionale e nazionale
  • informazioni sulla nomenclatura Istat (classificazione CP2011) per ricondurre tutte le professioni esistenti nel mercato del lavoro all'interno di un  numero limitato di raggruppamenti professionali comparabili a livello internazionale.

Organizzazione del corso per tutor aziendali

Nel 2019 sono state calendarizzate diverse edizioni del corso per tutor aziendali.

Le domande di partecipazione sono accolte in ordine cronologico, dando priorità ai partecipanti al bando “Alternanza Scuola- Lavoro – anno 2018/2019” della Camera di Commercio di Bergamo, nonché agli  iscritti al Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro. E' ammesso un partecipante per ogni soggetto richiedente; Bergamo Sviluppo si riserva la facoltà di ammettere due o più partecipanti nell’eventualità risultassero posti disponibili.

La domanda di partecipazione, deve essere presentata unicamente on line cliccando sulla data di interesse. All’iscrizione è necessario allegare il modello che segue, compilato, insieme alla copia del documento di identità del sottoscrittore.

Ogni corso viene attivato con un numero minimo di 6 partecipanti e si svolge dalle 14 alle 18 nelle aule formative della sede di Bergamo Sviluppo (in via Zilioli 2 a Bergamo).

Questi i temi affrontati:

  • Alternanza, normativa vigente
  • Il ruolo dell’impresa nell’alternanza scuola-lavoro
  • Il ruolo del tutor aziendale
  • Co-progettazione tra impresa e scuola di percorsi di apprendimento e orientamento per gli studenti
  • Opportunità offerte dai percorsi con le scuole e vantaggi per le imprese
  • Monitorare e supportare l’attività in azienda: la condivisione del percorso orientativo e formativo dello studente e l’inserimento dei giovani nelle strutture ospitanti
  • La gestione e la valutazione dello studente in coerenza con gli obiettivi didattici condivisi con la scuola
  • La motivazione dello studente all’apprendimento.

ASSOCAMERESTERO  a supporto della realizzazione di progetti di alternanza all'estero

ASSOCAMERESTERO, l’Associazione delle camere di commercio italiane all’estero (CCIE) offre un supporto istituzionale alle scuole che hanno necessità di individuare l’ente estero utile allo svolgimento della mobilità internazionale, con particolare riguardo alla ricerca delle aziende estere che ospiteranno gli studenti, del tutor esterno e dei servizi logistici necessari alla realizzazione del percorso. Le CCIE possono supportare la scuola in diverse fasi:

  • Ricerca delle aziende di accoglienza estera in linea con il percorso formativo degli studenti
  • Organizzazione logistica del soggiorno nel Paese ospitante
  • Alloggio presso strutture nel centro città e/o presso famiglie
  • Incontri, workshop e visite aziendali con professionisti del settore richiesto
  • Rilascio della documentazione comprovante lo svolgimento del percorso
  • Messa a disposizione di una postazione di lavoro (scrivania e computer) per i tutor che accompagnano gli studenti. 

Si ricorda che le CCIE sono state citate all’interno della circolare del MIUR dell’11 luglio 2017, come soggetti disponibili a realizzare azioni di Alternanza scuola lavoro all’estero.


SMART FUTURE ACADEMY

La Camera di Commercio di Bergamo co-finanzia e promuove l’evento Smart Future Academy, l’innovativo progetto formativo rivolto agli studenti delle scuole superiori che ha come obiettivo di aiutarli a meglio comprendere cosa vorrebbero fare da “grandi” attraverso il contatto con figure di eccellenza dell’imprenditoria, della cultura, della scienza e dell’arte.

Smart Future Academy porta gli studenti a:

  • ascoltare le esperienze di chi vive ambienti professionali di eccellenza, per comprendere quale può essere il reale sbocco professionale al termine del proprio percorso di studi e quali passioni, capacità e sogni ne costituiscono il prerequisito
  • vivere un’esperienza coinvolgente e indimenticabile: potranno interagire con altri studenti e avranno anche la possibilità di rivolgersi direttamente agli speaker.

Presto on line verrà data comunicazione della data dell’evento per l’anno scolastico 2019/2020.


Promozione dei bandi camerali "Alternanza Scuola-Lavoro"

BANDO "ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO" - anno scolastico 2018-2019 (chiuso)
La Camera di Commercio di Bergamo, attraverso Bergamo Sviluppo, ha messo a disposizione un fondo di euro 390.000,00 destinato alle imprese e ai liberi professionisti, iscritti agli ordini e collegi professionali, disponibili a ospitare studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro. Il 19 marzo 2019, a fronte dell'elevato numero di domande pervenute, che supera il fondo di dotazione del bando, il bando è stato chiuso. L’Ente Camerale si riserva la facoltà di rifinanziare il bando. Per essere tempestivamente informato sulla riapertura del bando si consiglia l’iscrizione alla newsletter camerale e di Bergamo Sviluppo.

Per maggiori informazioni consultare il sito camerale a questo link


Per informazioni:

Michela Sonzogni o Pamela Mologni 
email: scuolalavoro@bg.camcom.it
tel. +39 035 388 8011 - 8027 - 8032